La mia attenzione per l’orizzonte coincide con un innamoramento. Inizio a domandarmi dell’orizzonte a partire dall’innamoramento e l’orizzonte per eccellenza è quello marino, che esagera la vista fino al suo lineare sconfinamento. E scopro che esiste una formula in grado di misurare questo preciso sconfinamento:

d = 112,9 * √ h (km)

continua a leggere